Triathlon

Un nuovo capitolo della mia attività sportiva.

Da giugno 2018 ho deciso di aprire un nuovo capitolo della mia attività sportiva, dedicando passione ed impegno alla multi disciplina del triathlon. Vista la mia disabilità, la denominazione corretta di questa multidisciplina è paratriathlon, praticamente Triathlon adattato a persone affette da disabilità.
Questo non preclude la mia partecipazione a tutte le gare di triathlon con normodotati.

Perché ho iniziato a dedicarmi a questa nuova multidisciplina?
La risposta è semplice, venendo dall’atletica ho voluto dare continuità al percorso che avevo già intrapreso ponendomi però nuove sfide ed obiettivi.
Avendo già a casa un tandem donatomi gli anni scorsi da uno sponsor, facevo già uscite in bike con le mie guide: ho dovuto semplicemente aggiungere il nuoto.
La grande sfida è proprio in quest’ultima disciplina dove da non vedente mi trovo anche con la testa sotto l’acqua e quindi privato dell’udito.

In questa nuova avventura ho l’opportunità di essere seguito dal preparatore atletico della nazionale para triathlon, il grande coach Diego De Francesco con l’ambizioso ma non impossibile obiettivo di staccare il tempo per Tokyo 2020.

Loris Cappanna, atleta non vedente, in una gara di triathlon

Io sul tandem, con la mia guida, in gara durante la frazione bici.

I miei Sponsor:

logo Living Sport Rimini-Cesena
logo Dog Galaxy centro cinofilo
logo cooperativa asso
logo Labofmove Start up
MIA Soluzioni: SEO e Digital Marketing
MIA Soluzioni: SEO e Digital Marketing
logo Croce Verde Novafeltria